Evocazioni Dantesche - f2,8 fotoclub in firenze

Title
Vai ai contenuti

Evocazioni Dantesche

Link
Alcune delle opere
L'inaugurazione a Castagno d'Andrea
Foto esposte dei soci f2,8
Il Progetto "Evocazioni Dantesche nelle Foreste Sacre" e nato con l'idea di individuare alcuni canti della Divina Commedia che contenevano immagini evocative di ambienti naturali, selve e foreste, ma anche piante e animali tali da ispirare alcuni fotografi e disegnatori ad intraprendere un percorso creativo che richiamasse gli ambienti delle "Foreste Sacre" del Parco Nazionale. Otto fotografi e undici disegnatori hanno accettato la scommessa e si sono impegnati a trasmettere con le loro opere "emozioni" dove ogni disegno e ogni scatto fotografico rappresenta l'immaginario poetico descritto nelle terzine da Dante Alighieri.
Purgatorio XXXII 40-42
La coma sua, che tanto si dilata
più quanto più è sù, fora da l'Indi
ne' boschi lor per altezza ammirata.
Sandra Giachi
Purgatorio XXX 85-87
Sì come neve tra le vive travi
per lo dosso d'Italia si congela,
soffiata e stretta da li venti schiavi.
Sandra Giachi
Purgatorio XXIX 67-69
L'acqua imprendea dal sinistro fianco, e rendea me la mia sinistra costa, s'io riguardava in lei, come specchio anco.
Giuseppe Guarino Aturo
Purgatorio V 115-117
Indi la valle, come 'l dì fu spento,
da Pratomagno al gran giogo coperse
di nebbia; e 'l ciel di sopra fece intento.
Giuseppe Guarino Arturo
Inferno XXII 25-27
E come a l'orlo de l'acqua d'un fosso
stanno i ranocchi pur col muso fuori,
sì che celano i piedi e l'altro grosso.
Simone Morelli
Paradiso III 10-12
Quali per vetri trasparenti e tersi,
o ver per acque nitide e tranquille,
non sì profonde che i fondi sien persi.
Simone Morelli
Inferno III 124-126
e pronti sono a trapassar lo rio,
ché la divina giustizia li sprona,
sì che la tema si volve in disio.
Enrico Scarlatti
Purgatorio III 1-3
Avvegna che la subitana fuga
dispergesse color per la campagna,
rivolti al monte ove ragion ne fruga.
Enrico Scarlatti
L'inaugurazione a Barberino del Mugello
Link al sito
Invia e-mail
flickr
facebook
Torna ai contenuti